GELATE INVERNALI, TUTELIAMO IL NOSTRO GIARDINO

PROTEGGIAMO LE NOSTRE PIANTE DAL FREDDO E DAL GELO CON IL TESSUTO NON TESSUTO 

TESSUTO NON TESSUTO, CHE COS’È


Il tessuto non tessuto, spesso abbreviato e chiamato con il suo acronimo TNT, è un materiale di origine sintetica a base di polipropilene o poliestere. Si chiamata tessuto non tessuto perché

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

le fibre di polipropilene o poliestere che lo compongono, sono
unite tra loro in modo del tutto casuale e non intrecciate (non tessute) così come avviene in qualsiasi tessuto.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

La caratteristica fondamentale del tessuto non tessuto è proprio la sua mancanza di trama: la disposizione casuale delle fibre consente che non si sfalci quando viene tagliato, che non marcisca a contatto con il terreno e che garantisca il giusto apporto di luce agli ortaggi pur proteggendoli dal freddo e dal gelo.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

TESSUTO NON TESSUTO, A CHE SERVE 


Il TNT è un ottimo materiale isolante, perfetto per proteggere le coltivazione dal freddo e per anticipare i trapianti. Ha molteplici usi, infatti serve anche a riparare gli ortaggi dalle forti piogge, per fornire una blanda protezione in caso di grandine e per difendere le coltivazioni da attacchi parassitari.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

CARATTERISTICHE


E’ estremamente leggero: un metro quadrato pesa mediamente dai 15 ai 40 grammi, per questo può essere posizionato direttamente sulle coltivazioni senza la necessità di usare dei supporti così come richiesto per la serra tunnel.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

COME SI USA

Il suo impiego è semplice: va posto direttamente sulla coltivazione da proteggere. Chi preferisce può tenerlo leggermente sollevato dalle piante impiegando dei sostegni ad archetto.
Posizionato direttamente sugli ortaggi, va tenuto morbido e fissato lateralmente con dei pesi (basteranno dei mattoni o sassi).
Al momento di eseguire eventuali trattamenti antiparassitari, rimuovete il tessuto non tessuto, irrorate il prodotto, attendete i tempi di asciugatura e riposizionate lo strato di TNT.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

Per le coltivazione a fiore che necessitano di fecondazione (fragola, melanzana, pomodoro), sarà necessario scostare il tessuto non tessuto in prossimità della fioritura così da favorire la posa di insetti impollinatori. In questa circostanza basterà sollevare il tessuto durante le ore più calde del giorno e ripcollocarlo di notte, quando le temperature scendono.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

Se gestito con cura, il tessuto non tessuto può essere riutilizzato per un gran numero di volte: gli ortisti più meticolosi potrebbero riutilizzarlo anche per 3 – 5 anni! Durante l’estate vi basterà riporlo nella casetta degli attrezzi perfettamente asciutto. Evitate di conservarlo anche solo “leggermente umido”, l’umidità causa marciumi e quindi sarete poi costretti a gettarlo via.
Se è molto sporco di fango, potete lavarlo delicatamente, a mano, e lasciarlo asciugare al sole prima di ritirarlo per la pausa estiva (per sapere qual’è il periodo migliore per toglierlo clicca qui).

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

TESSUTO NON TESSUTO: COSTO E QUALE SCEGLIERE


Maggiore è la grammatura, maggiore è il prezzo… e maggiore sarà la protezione offerta dal freddo! Chi abita nell’Italia meridionale potrà fare a meno di acquistare tessuto non tessuto con grammatura eccessiva: una maggiore grammatura non lascia passare molta luce.
Una grammatura di 17 g per mq è sufficiente per proteggere le coltivazioni nel Meridione d’Italia e nelle zona Centrali. Chi abita al nord potrebbe valutare grammature di 30 – 50 g su mq, anche detto “tessuto non tessuto anti-grandine.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

Comunque lo si può trovare a buon mercato nei centri commerciali per il fai da te, un rotolo di 10 metri dallo spessore di 160 cm costa all’incirca 5 euro. Può anche essere facilmente reperito nei consorzi agrari e i negozi specializzati offrono coperture a campana per piante ed alberelli realizzate proprio in tessuto non tessuto, oppure si può cliccare su una delle immagini qui sotto per collegarsi direttamente all’e-commerce di Amazon.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

  • N.B. Cliccando su una delle seguenti pubblicità si verrà reindirizzati al sito ufficiale di Amazon e pertanto i proprietari di questo blog potrebbero ricevere una commissione solo nel qual caso si proceda all’acquisto del prodotto selezionato sul sito ufficiale.


  • N.B. Cliccando su una delle seguenti pubblicità si verrà reindirizzati al sito ufficiale di Amazon e pertanto i proprietari di questo blog potrebbero ricevere una commissione solo nel qual caso si proceda all’acquisto del prodotto selezionato sul sito ufficiale.


  • COME ARREDARE LA CASA CON LE PIANTE IN MODO DIVERTENTE CON UN TOCCO DI CLASSE

    COME ARREDARE LA CASA CON LE PIANTE IN MODO DIVERTENTE CON UN TOCCO DI CLASSE

    Arredare la casa con le piante non è solo una scelta estetica, ma un vero e proprio stile di vita che porta allegria e benessere. Ecco alcuni consigli per rendere la tua casa un’oasi verde, divertente e interessante: scegli le piante giuste per ogni stanza, gioca con le altezze, crea un angolo verde, aggiungi un…

  • PERCHÉ E COME AVVICINARE I BAMBINI AL GIARDINAGGIO

    PERCHÉ E COME AVVICINARE I BAMBINI AL GIARDINAGGIO

    Il giardinaggio non è solo un’attività rilassante o un modo per abbellire il nostro spazio esterno ma è anche un’esperienza educativa e spirituale che può essere condivisa con i bambini. Non è solo una questione di piante e fiori ma un’avventura che può arricchire la vita dei più piccoli in modi inaspettati. Coinvolgere i figli…

  • RECENSIONE ATTREZZI DA GIARDINAGGIO A BATTERIA

    RECENSIONE ATTREZZI DA GIARDINAGGIO A BATTERIA

    Se siete alla ricerca di un modo per migliorare il vostro lavoro all’aperto, considerate che gli attrezzi da giardinaggio a batteria non solo semplificano il lavoro, ma lo rendono anche più sostenibile e piacevole.Con la loro efficienza, comodità e rispetto per l’ambiente, rendono il giardinaggio un’esperienza ancora più gratificante, offrono praticità, sostenibilità e comodità per chi…

  • COME RIPULIRE FRUTTA E VERDURA DAI PESTICIDI IN 5 FACILI E DIVERTENTI PASSI

    COME RIPULIRE FRUTTA E VERDURA DAI PESTICIDI IN 5 FACILI E DIVERTENTI PASSI

    Ci sono diversi metodi naturali per ripulire frutta e verdura dalla presenza di pesticidi. Ad esempio si può usare una miscela di acqua e sale, acqua e bicarbonato, acqua e aceto. Se con il bicarbonato potremmo avere una pulizia del 66%, usando invece acqua e aceto nelle giuste proporzioni potremmo ripulire fino all’80% dei pesticidi…

987
4

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

affiliato Amazon #