PIANTE CARNIVORE

HAI MAI PROVATO AD ALLEVARNE UNA?

Le piante che mangiano “carne” di insetto riescono a recuperare i nutrienti per garantirsi la sopravvivenza da sole e nel frattempo ripuliscono l’ambiente da insetti nocivi rendendoci un servizio utile in cambio di poche accortezze.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più
colorful hornet feeding on green leaf in garden

Gli insetti con le loro proteine animali danno loro il sostentamento di cui hanno bisogno.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

Gli insetti catturati e digeriti da queste piante forniscono loro i nutrienti necessari alla loro sopravvivenza perché contengono molte proteine, sali minerali e soprattutto nitrati. Per questo non serve concimare questa pianta, perchè provvederà da sola a trovare i nutrienti per crescere.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

Quindi prendersene cura è qualcosa di molto semplice, ma ecco qui di seguito alcune poche accortezze da seguire per avere gioco facile con le piante carnivore.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

DOVE POSIZIONARLA

Basterà posizionarle in una zona ben illuminata, con sole diretto per poco più di un paio d’ore, protetta da violente correnti d’aria e pioggie.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più
close up photo of a wet nepenthes pitcher plant

Si possono mettere sul davanzale di una finestra al sole.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

TIPO DI TERRENO

Il terreno più adatto alle piante carnivore dovrà avere come substrato un terriccio composto da torba bionda di sfagno al 60%, perlite al 30% e sabbia al 10% . Ma niente paura, in commercio esistono sacchetti di terreno già miscelato nelle giuste percentuali, specifico per piante carnivore, pronti all’uso, come quelli indicati qui sotto. Basta cliccare su uno di questi link di Amazon che compaiono più avanti, per visionarli ed eventualmente acquistarli.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più
studio shot of venus flytrap dionaea muscipula

Il terreno deve essere preferibilmente composto da buona torba di sfagno di elevata acidità e sabbia. In commercio se ne trovano di diverse varietà.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

INNAFFIATURE

La cura delle piante carnivore prevede innaffiature piuttosto frequenti, perchè essendo piante abituate alle zone paludose hanno bisogno di un’umidità ambientale molto elevata, circa dell’80%, quindi sarebbe un’ottima idea lasciare sempre un po’ d’acqua nel sottovaso.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più
sundew plant in a pot

Si annaffiano con acqua piovana o distillata, quindi con acqua senza calcare.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

Hai mai provato ad allevarne una?

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

Prova ad acquistare subito la tua carnivora personale cliccando sui link qui sotto e buon divertimento !

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

In alternativa se proprio non vuoi fare uso di queste piante ti suggerisco di leggere l’articolo intitolato “fondi di caffè per allontanare le formiche”, clicca qui per leggere l’articolo e troverai utili informazioni su come riciclare qualcosa che tutti hanno in casa…

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

2341
5

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

affiliato Amazon #