COME RIPULIRE FRUTTA E VERDURA DAI PESTICIDI IN 5 FACILI E DIVERTENTI PASSI

GUERRA AI PESTICIDI: OPERAZIONE DI PULIZIA FRUTTA E VERDURA!

Cari amanti del pollice verde e difensori del mangiare sano, oggi vi porto in una missione segreta che chiameremo: Operazione pulizia frutta e verdura! 🍅🥒 siamo pronti? Prima di partire controlliamo insieme se abbiamo l’equipaggiamento giusto…

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

FASE 1: RECLUTAMENTO DELL’ EQUIPAGGIAMENTO

per questa missione avremo bisogno di:

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più
  • Acqua Corrente: all’ultimo posto per quanto riguarda l’efficacia troviamo il risciacquo con acqua corrente: purtroppo non è efficace su tutti i pesticidi. Sarà quindi da considerarsi un nostro alleato per sciacquare via solo i residui superficiali.
  • Acqua e sale: al 3° posto fra gli alleati della pulizia alimentare, troviamo acqua e sale. Con questa miscela ci possiamo aspettare una riduzione dei pesticidi di circa il 40%.
  • Bicarbonato di Sodio: al 2° posto per efficacia troviamo il comune bicarbonato di sodio da cucina, che è un perfetto agente pulente naturale temuto dalla maggior parte dei pesticidi; con questa soluzione riusciremo a ridurli fino al 66%.
  • Acqua e aceto: al 1° posto per quanto riguarda l’efficacia troviamo acqua e aceto (non importa se aceto di mele o aceto bianco). Questa soluzione è capace di ridurre fino all’ 80% i pesticidi presenti su frutta e verdura.
  • Spazzola Morbida: attrezzo indispensabile per ripulire frutta e verdura con la buccia, come le mele e le zucchine.

FASE 2: IMMERSIONI TATTICHE DIVERSE

Come già accennato, un modo per difenderci da questi nemici della nostra salute è quello di scegliere che tipo di immersione far praticare al nostro cibo di origine vegetale; vediamo qui di seguito come regolarci:

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più
  1. PULIZIA DEL 40%: si può immergere frutta e verdura in una soluzione di acqua e sale al 10%, cioè si possono sciogliere 300 grammi di sale comune da cucina in 3 litri di acqua, lasciandola in ammollo per circa 12 minuti, dopodiché si potrà risciacquare il tutto sotto acqua corrente.
  2. PULIZIA DEL 66%: Immergiamo la nostra frutta e verdura in una soluzione di acqua e bicarbonato di sodio diluito al 10% (circa un cucchiaio per ogni litro d’acqua) per 15 minuti. Questo bagno neutralizzerà gran parte dei nemici chimici.
  3. PULIZIA DEL 71%: per pulire in modo efficace frutta e verdura si può sciogliere in 1 litro di acqua circa 100 ml di aceto per ogni litro di acqua (circa mezzo bicchiere, di media grandezza, da tavola, di aceto per ogni litro di acqua) usando un apposito misurino da cucina. Lasciando il tutto in ammollo in questa soluzione per circa 10 minuti si può ottenere una riduzione dei pesticidi di circa il 71%
  4. PULIZIA DEL 80%: per un’efficacia ancora maggiore possiamo usare la stessa soluzione di acqua e aceto al 10%, sempre alle stesse dosi indicate appena sopra (mezzo bicchiere di aceto per ogni litro di acqua) ma questa volta lasciando frutta e verdura in ammollo per 20 minuti si potrà ottenere una riduzione dei pesticidi su frutta e verdura fino all’80%

FASE 3: INTERROGATORIO CON LA SPAZZOLA

Dopo l’immersione, è il momento di interrogare ogni pezzo con una spazzola morbida. Facciamo però attenzione a non danneggiare la buccia, ma al tempo stesso cerchiamo di essere decisi nel rimuovere i residui ostinati.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

  • N.B. Cliccando su una delle seguenti pubblicità si verrà reindirizzati al sito ufficiale di Amazon e pertanto i proprietari di questo blog potrebbero ricevere una commissione solo nel qual caso si proceda all’acquisto del prodotto selezionato sul sito ufficiale.

DISPONIBILE SU AMAZON

Nortembio Bicarbonato di Sodio Biologico 700 g. Input di Origine Naturale. Bicarbonato di Sodio Senza Aluminio. E-Book con Usi di Pulizia Inclusi.

BICARBONATO BIOLOGICO. Bicarbonato di Sodio con Certificazione Ufficiale come input che può essere utilizzato nella produzione biologica. Bicarbonato di Sodio in formato polvere extrafine e della massima purezza. Prodotto di origine naturale, SENZA alluminio, agenti transgenici e antiagglomeranti.
We earn a commission if you make a purchase, at no additional cost to you.

FASE 4: IL RISCIACQUO FINALE

Una volta terminato l’interrogatorio con la spazzola, è tempo di un risciacquo finale con acqua corrente. Assicuriamoci in questo modo che ogni traccia di bicarbonato e pesticidi sia stata eliminata.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

  • N.B. Cliccando su una delle seguenti pubblicità si verrà reindirizzati al sito ufficiale di Amazon e pertanto i proprietari di questo blog potrebbero ricevere una commissione solo nel qual caso si proceda all’acquisto del prodotto selezionato sul sito ufficiale.

DISPONIBILE SU AMAZON
Andrea Milano, Splendi Aceto, Aceto di Alcool 100% Naturale Aromatizzato alla Mela, Acidità 8%, per Qualsiasi Impiego, Multiuso, Ideale per la Pulizia della la Casa, 1 Bottiglia PET da 1 L
Aceto di Alcool aromatizzato alla mela (acidità 8%). Un aceto multiuso 100% naturale che non contiene additivi chimici. Quest’aceto è estremamente versatile per qualsiasi impiego, da quello alimentare a quello suggerito dalla pratica e dalla tradizione. Lascia un gradevole profumo dopo l'utilizzo.
We earn a commission if you make a purchase, at no additional cost to you.

FASE 5: ASCIUGATURA E ANALISI FINALE

Asciughiamo a questo punto con cura la nostra frutta e verdura, perché così adesso possono essere pronte da consumare o conservare, libere però dai residui di pesticidi!

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

Ricordiamoci che questa missione non solo proteggerà la nostra salute, ma anche il sapore autentico dei nostri raccolti.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

E così, cari giardinieri segreti, la nostra missione può considerarsi compiuta. Fino alla prossima avventura nel mondo del giardinaggio! 🌱

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

  • N.B. Cliccando su una delle seguenti pubblicità si verrà reindirizzati al sito ufficiale di Amazon e pertanto i proprietari di questo blog potrebbero ricevere una commissione solo nel qual caso si proceda all’acquisto del prodotto selezionato sul sito ufficiale.

DISPONIBILE SU AMAZON

Sale marino tradizionale grossolano non iodato non raffinato (sacco da 750 grammi) - Tutto il sale marino biologico e non raffinato - Ottimo per cucinare e sale da cucina (26 oz)

Il sale di Pirano con denominazione di origine protetta, il prezioso prodotto del Parco naturale delle Saline di Sicciole, è il risultato dei venti irrequieti, del sole caldo e degli operosi lavoratori delle saline. Viene realizzato manualmente, secondo metodi tradizionali che risalgono a più di 700 anni fa. Il processo chiave prevede la cristallizzazione naturale nei campi di sale del Parco, protetti dalla petola, un prezioso substrato di biosedimenti composto da minerali e microrganismi. Il sale di Pirano con denominazione d'origine è leggero, ricco di minerali marini e ha un gusto squisito, arricchito dall'acqua madre catturata nei cristalli.
We earn a commission if you make a purchase, at no additional cost to you.

SFATIAMO UN MITO SULL’ INGESTIONE DI PESTICIDI PRESENTI SU FRUTTA E VERDURA

Se gli agricoltori utilizzano i pesticidi nelle quantità definite dalla legge, mangiare frutta e verdura contenenti tracce di pesticidi (stando a quanto dice la normativa in vigore sul settore) non dovrebbe essere pericoloso per la nostra salute. Questo perché quando si approva un pesticida, per legge dovrebbero essere condotte delle ricerche sulla sua tossicità.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

Perciò una volta individuata, in laboratorio, la dose tossica (per esempio 1 grammo) si stabilisce che sulla frutta e sulla verdura consumata dal consumatore finale debbano essere presenti solamente un centesimo di quella quantità, quindi se la dose che ipoteticamente ci potrebbe fare male è di 1 grammo, la legge dice che su una zucchina dovrebbero essere presenti solo 0,01 grammi.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

Il problema invece nasce quando gli agricoltori fanno spesso cocktail di pesticidi (fanno cioè un mix di pesticidi di varie tipologie) che se vengono usati singolarmente e non superano la dose consentita dalla legge sono innocui per la nostra salute; ma se invece vengono mischiati diversi pesticidi fra loro, questi diventano molto pericolosi da ingerire insieme agli alimenti di origine vegetale.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

Purtroppo attualmente per difenderci da queste piraterie agronomiche non disponiamo di mezzi particolarmente efficaci. L’unica cosa che si può fare è coltivare in modo autonomo frutta e verdura se si dispone di un piccolo orto o terrazzo, oppure cercare di cambiare frequentemente il nostro fornitore al dettaglio così da ridurre il rischio di consumare prodotti che contengono cocktail di pesticidi.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

Per saperne di più su questo argomento leggi l’articolo intitolato: “PESTICIDI A TAVOLA: COME TUTELARE LA PROPRIA SALUTE IN MODO NATURALE ED ECONOMICO(clicca sulla dicitura per leggerlo)

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

2701
17

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

affiliato Amazon #