8 MODI PER RICICLARE LE BUCCE D’ARANCIA

BUCCIE D’ARANCIA: NON BUTTIAMOLE!

Se ci piacciono le arance e ne consumiamo tante, allora invece di sprecare inutilmente gli scarti perché non provare a riutilizzarli? Sì! Avete letto bene!! Riciclare le bucce d’arancia è possibile e facile. Siamo nell’era del riciclo perché dunque non utilizzarle per altri utili scopi come ad esempio in cucina o per le pulizie? in che modo? Vediamo qui di seguito otto modi pratici con cui è possibile utilizzare le bucce d’arancia.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

BUCCE D’ARANCIA PER LE PULIZIE IN CASA

1) Ad esempio se abbiamo la borsa o il portafogli opachi, basta strofinarli con la parte interna di una buccia d’arancia per farli tornare come nuovi. Oppure se il bollitore dell’acqua, gli erogatori della doccia, i rubinetti o i tappi dei lavandini, sono ricoperti da uno strato di calcare basta strofinarli sempre con la parte interna della buccia delle arance per farli tornare al loro splendore originale.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più


2) Un altro rimedio consiste nell’immergere le bucce per un’ora in un contenitore con acqua bollente per ottenere un prodotto adatto a pulire anche superfici sporche di grasso, come i fornelli, le posate, o il forno, oppore per lucidare il rame e l’ottone, pulire la caffettiera e la teiera.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

3) Un’idea intelligente per utilizzarle e conservarle nel tempo è quella di ridurle in polvere usando un frullatore potente o un robot da cucina, dopo averle fatte essiccare cuocendole in forno alla temperatura più bassa per almeno 20 minuti. La polvere ottenuta si può poi conservare in un luogo fresco e asciutto in un barattolo di vetro chiuso oppure metterla in sacchetti traspiranti per profumare la casa o la biancheria.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

4) Se inoltre le arance sono biologiche, la polvere ottenuta si può usare per una maschera fai da te anti-acne per il viso, infatti gli acidi contenuti nella nella buccia d’arancia costituiscono un rimedio naturale per purificare i pori e ripulire la pelle dalle impurità, dal sebo in eccesso, e dai batteri che causano l’acne e i punti neri. Un altro modo interessante per riutilizzare le bucce d’arancia è quello di usarle per le ricette di cucina come di seguito descritto.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

IDEE PER RIUTILIZZARE LE BUCCE D’ARANCIA IN CUCINA

5) Un modo intelligente per evitare di sprecare le bucce degli agrumi è quello di usarle per aromatizzare l’acqua potabile e trasformarla in una bevanda fresca e benefica da offrire agli ospiti. Per fare questo basta cuocere le bucce in un pentolino pieno d’acqua da lasciare riposare in frigo per una notte. Oppure possiamo usarle le buccie degli agrumi per aromatizzare olio, aceto e liquori semplicemente mettendole nello stesso contenitore o nella bottiglia degli stessi liquidi avendo cura di lasciarle lì a macerare per una o due settimane in un luogo fresco e buio. .

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

6) Si può ottenere un liquore all’arancia utilizzando solo la sua buccia. La ricetta è simile a quella del limoncello, ma viene realizzata sostituendo la scorza di limone con quella di arancia, la cosa importante è utilizzare arance biologiche non trattate con prodotti chimici. Questa è una ricetta facile e veloce, servirà solo un po’ di pazienza per il tempo in cui si lascerà a riposare la buccia d’arancia nell’alcol, il risultato sarà delizioso tanto quanto sarà il tempo che la buccia verrà lasciata a macerare nell’alcol. Ovviamente la soluzione ottenuta andrà filtrata prima di offrirla agli ospiti.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

7) Un modo originale e divertente per riutilizzare le bucce d’arancia e quello di farne scorzette candite da inserire in crostate e torte golose oppure per preparare facili e sfiziosi dolcetti da gustare durante tutto l’inverno. Per prepararle basterà sciogliere dello zucchero in un po’ d’acqua in cui immergere le bucce d’arancia da conservare in contenitori di vetro. Per i più golosi si può fare anche la versione siciliana con il cioccolato; per ottenerla basterà sciogliere il cioccolato fondente in un pentolino in cui immergere bucce edibili d’arancie biologiche. Quest’ultime una volta tirate fuori e lasciato asciugare e indurire il cioccolato si possono conservare in un normale contenitore.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

8) La ricetta della marmellata d’arancia è amatissima, ma forse non tutti sanno che si possono utilizzare anche le bucce d’arancia per preparare un’ottima marmellata di scorze. Per realizzarla bastano bucce edibili di arance biologiche, acqua e zucchero di canna. Per realizzarla occorre far macerare le bucce in acqua per 3 giorni cambiando l’acqua almeno 2 volte al giorno. Trascorsi i tre giorni si deve far bollire l’acqua con tutte le bucce per 15 minuti. Prima di scolare il tutto si deve passare il composto di bucce bollite nel frullatore o nel mixer eliminando l’acqua in eccesso. Il composto ottenuto va di nuovo bollito aggiungendo all’occorrenza un altro po’ d’acqua in una pentola e aggiungendo zucchero in una proporzione di uno a uno, ovvero 100 g di zucchero per 100 g di bucce, fino a quando non evapora tutta l’acqua. Dopodiché si può mettere la marmellata così ottenuta in barattoli sterilizzati ed ermeticamente chiusi.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

Perciò che dire di più? Se la natura ci viene incontro, noi accogliamola a braccia aperte ed utilizziamo tutte le parti degli agrumi usati comprese le bucce!

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

Sapete inoltre che mangiare la parte bianca degli agrumi fa bene alla salute? Infatti molti fanno l’errore di pulire per bene la parte bianca e spugnosa di arance e mandarini eliminando così proprio la parte in cui si concentrano i nutrienti migliori. Per scoprire quali sono e perché fanno bene si può leggere l’articolo contenuto in questo blog intitolato: “Perché mangiare la parte bianca degli agrumi fa bene alla salute” (clicca qui per collegarti)

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più
Disponibile su Amazon

Agrisicilia Marmellata di Arance, Limoni e Mandarini di Sicilia - 360 g

Marmellata artigianale di agrumi con scorze. Un mix di agrumi per un ottimo bouquet di sapori
We earn a commission if you make a purchase, at no additional cost to you.

  • COME E QUANDO POTARE L’OLIVO

    COME E QUANDO POTARE L’OLIVO

    POCO QUANDO È GIOVANE, ANCORA MENO SE ADULTO La potatura dell’ulivo è relativamente semplice e poco impegnativa se confrontata a quella di altre piante da frutto. Tuttavia è possibile commettere errori, soprattutto se non si conoscono gli obiettivi dei tagli...

  • AZALEA – COME MANTENERLA IN VITA

    AZALEA – COME MANTENERLA IN VITA

    L’azalea è un fiore tutto femminile, è una pianta molto conosciuta dalle api e dai bombi per il nettare di cui è ricca. Coltivare questa pianta è molto semplice, tanto che si raccomanda a tutti i principianti che si avvicinano per le prime volte al giardinaggio di sperimentare le potenzialità del loro pollice verde incominciando…

  • COME E QUANDO POTARE LA MIMOSA

    COME E QUANDO POTARE LA MIMOSA

    La potatura va eseguita subito dopo la fioritura per non danneggiare la pianta e compromettere la successiva fioritura. Vi sono interventi diversi a seconda che la pianta si trovi in vaso o in piena terra, in giardino.

1970
13

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

affiliato Amazon #