FAI QUI LE TUE DOMANDE – FORUM DI GIARDINAGGIO

 FAI QUI LE TUE DOMANDE

Se hai delle domande su come curare una pianta, come intervenire o semplicemente esprimere una tua opinione, clicca sul pulsante “SCRIVI UN NUOVO MESSAGGIO” ed esponi il tuo quesito nella relativa casella dei messaggi che comparirà sotto di seguito. Abbi cura di compilare i campi obbligatori relativi ai tuoi dati prima di cliccare sul pulsante “INVIA, questo servirà ad aiutarti in seguito a trovare la tua risposta, insieme al tuo nome e alla data di invio della richiesta.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

I dati personali immessi saranno trattati in conformità alle vigenti norme sulla privacy. (leggi informativa sulla privacy).

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

Una volta approvato il tuo messaggio apparirà in ordine di tempo nelle caselle sottostanti.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

Se inoltre ti verrà consigliato di usare un dato prodotto, un attrezzo o una pianta potrai trovare tutto quello che ti occorre nella pagina che elenca i materiali di giardinaggio che si possono acquistare su Amazon , cliccando sulla tipologia di prodotto si verrà collegati direttamente alla pagina dedicata agli acquisti.

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

Troverai anche la risposta al tuo quesito sul diario qui di seguito ↓

Annuncio pubblicitario - clicca sull'immagine qui sotto per saperne di più

PER CHIEDERE QUALCOSA A MICHELE IL GIARDINIERE CLICCA SUL PULSANTE [Scrivi un nuovo messaggio]CHE TROVI QUI SOTTO.

SCRIVI QUI LA TUA DOMANDA

 
 
 
 
 
 



 
 
 
 
 
I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato (leggi informativa sulla privacy selezionando la pagina apposita)
Per ragioni di sicurezza salveremo il tuo indirizzo IP.
Il tuo messaggio potrebbe essere visibile sul diario degli ospiti di questa pagina solo dopo che l'avremo controllato.
Ci riserviamo il diritto di modificare, eliminare o non pubblicare messaggi.
N.B. Selezionando la casella; accept privacy policy si accettettano i termini previsti per legge al trattamento dei dati immessi.
Alessandra Alessandra da Castelgerundo
Buongiorno,
Avrei bisogno di sapere cosa può avere la mia petiolaris?
Ho acquistato questa pianta qualche anno fa e fino ad ora tutto bene.
Si trova in un vaso a semicerchio su di un balcone esposto a nord ovest.
All'inizio di questa primavera molto secca sembrava comunque andare tutto bene, nuovi germogli e pianta in buono stato.
Non l'ho mai concimata se non con dello sterco un paio di volte.
Quest'anno ho comprato un concime chimico a lenta cessione universale per darlo a tutte le piante, seguendo alla lettera il dosaggio consigliato.
Prima del concime ho aggiunto terra perché ne mancava un po'(terra per acidofile).
Poi il dramma.
Ora ha tutte le foglie afflosciate.
Non ha segni di nessun genere né sulle foglie né sui rami e controllando bene non mi sembra ci siano parassiti.
Ho notato però che la terra è umida nonostante io non l'annaffi appunto perché umida. C'è qualche formica ma non credo sia rilevante.
Sono disperata adoro questa pianta ?
PS: quando l'ho messa nel vaso ho messo sul fondo uno strato di argilla espansa e non ho sottovaso. Non ha mai avuto problemi di ristagno fino ad ora.
Potete aiutarmi? Grazie
Mi piace 1
Michele il giardiniere Risposta dell'amministratore di: Michele il giardiniere
Buon giorno a lei Alessandra!!
Grazie per averci contattato!
La sua descrizione è molto dettagliata e cronologicamente analitica; il terreno costantemente molto umido unito al fatto che le foglie si siano avvizzite subito dopo aver messo in esso concime chimico aggiunto a concime organico e altro terreno con drenaggio di argilla hanno attivato il cosidetto fenomeno o processo di osmosi inversa che consiste nel fatto che l’acqua presente in un tessuto, in questo caso quello vegetale, passi ad un altro che contiene più sali minerali.
Nel suo caso quando il terreno è diventato molto ricco di sali (i due concimi più l’argilla sul fondo e terreno fresco che è già molto ricco di questi) l’acqua presente nella pianta è stata chimicamente attirata verso il terreno svuotandola; questo spiega perché la pianta si sia immediatamente avvizzita mentre il terreno è rimasto umido!

Un esempio più concreto di quanto l’osmosi inversa può essere dannosa per gli esseri viventi sono i pesci di acqua dolce e salata.
Le faccio questo esempio per spiegarmi meglio: un pesce d’acqua dolce in acqua salata perde rapidamente l’acqua interna al proprio corpo morendo disidratato; viceversa un pesce d’acqua salata in acqua dolce assorbe troppa acqua finché le proprie cellule esplodono proprio perché quello che determina l’assorbimento o il passaggio dell’acqua all’interno o all’esterno delle cellule vegetali è la concentrazione dei sali in un ambiente o nell’altro.
In parole povere un ambiente più salato attira acqua dall’altro meno salato.

Praticamente nel suo caso specifico l’acqua è passata dalla pianta al terreno quando questo è diventato chimicamente più salato.

La brutta notizia che mi tocca darle è che l’avvizzimento causato da osmosi inversa è purtroppo irreversibile!

In extremis per salvare la sua pianta può tentare di ripulire il pan di terra madre dal terreno nuovo con i suoi concimi, rimettendolo in un vaso neutro e innaffiando le radici abbondantemente con acqua priva di calcare e cloro. Cerchi inoltre di irrorare le foglie con acqua distillata a cadenza regolare.

Anche se non si può garantire una miracolosa ripresa, ci provi, tenendo conto che se le cellule vegetali si sono del tutto svuotate dell’acqua ivi presente, queste saranno ormai diventate incapaci di assorbire acqua dall’esterno attivando il processo di necrosi e morte cellulare.

Anche se purtroppo un eccesso di zelo ha portato a risultati dannosi non si scoraggi e non demorda, le servirà almeno come esperienza acquisita per le prossime piante, ricordando di non eccedere con i concimi; o va usato un tipo o un altro, o mette concime o mette terreno nuovo, purtroppo la natura ci insegna che non si possono fare tutte le cose insieme. Ricordi pure che l’argilla ha un altissima capacità igroscopica, di attirare e trattenere a sé molta acqua dall’ambiente circostante.

Ci dispiace tantissimo Alessandra!!

Cordiali saluti.
... Toggle this metabox.
affiliato Amazon #